INCOSTITUZIONALITÀ – CINEREO – SONDAGGI – HORROR VACUI.

L’ANNACATA  di Giuseppe Tramontana.

INCOSTITUZIONALITÀ – La Corte Costituzionale ha dichiarato l’incostituzionalità del Porcellum in alcune sue importanti parti. In particolare, mi ha colpito quella relativa alla mancanza di preferenze. Che, com’è noto, non è altro che lo scippo da parte dei partiti del sacrosanto diritto dei cittadini  di nominare il proprio rappresentate. E in questo modo il Parlamento se lo sono nominato loro, i partiti, in particolare quelli che vollero tale sgorbio e, poi,  l’hanno tollerato. E ora? Ora scopriamo che, per  quasi 8 anni (la legge è del 21 dicembre 2005) abbiamo avuto Parlamenti fuorilegge. Mi spiego: fuorilegge nella loro totalità. Senza contare i singoli, da Dell’Utri a Papa, da Berlusconi a De Gregorio. Un Parlamento dialettico: il tutto è sempre superiore (più illegale) della somma delle singole parti.

CINEREO –  Questo aggettivo mi torna in mente ogni volta che vedo Alfano. Ha una luce cinerea in volto. O nello sguardo: fate voi. Cinereo. Grigio e sfuggente come quella polvere sottile sputata dall’Etna che, a volte, calava su strade, tetti, anime e bestie come un velo silenzioso, morbido e traditore. E l’indomani l’auto parcheggiata fuori non ti partiva!

SONDAGGI – I sondaggi dicono che Forza Italia + Nuovo Centro Destra (che sforzo di immaginazione, eh!? Ma, d’altronde, dal Cinereo cosa volete aspettarvi?) guadagnerebbero in termini di voti. “Un uomo ha il diritto di essere stupido per conto proprio, ma non per conto degli altri”, diceva Gabriel Chevallier. E a maggior ragione un popolo.

HORROR VACUI – Per uno sfizio personale ho dato un’occhiata al sito dell’Esercito di Silvio. Ve lo consiglio. E’ come fare un giro nel vuoto cosmico. Altro che Gravity! “Nessun amore può sopravvivere al mutismo”, sosteneva Milan Kundera in L’identità. Be’, in questo caso, nessuna tolleranza può sopravvivere all’idiozia!

About altritalia